venerdì 5 giugno 2015

Mangio libri di cibernetica..rigorosamente bio.

Ahhh la tecnologia..
Fa passi da gigante e schiaccia tutti mentre passa, perchè sta leggendo i messaggi e non guarda dove mette i piedi.
Non dobbiamo aspettare che dal futuro arrivi un cyborg con le stesse sembianze del  governatore della California 2006, ci pensiamo già da soli a rovinarci la vita, digiunando per mesi solo per acquistare l'ultimo modello del telefono cellulare di nuova generazione che impasta, inforna e può tagliare persino una scarpa senza nessun problema.
- Ma prende bene quando chiami? il suono si sente chiaro?
- eh?
- dico quando telefoni prende?
- ah perchè... telefona?!
Sono tante le novità nel settore informatico e tecnologico ma soprattutto scientif..
- NON E'VERO! NON HANNO NEMMENO CREATO UNA DELOREAN PER VIAGGIARE NEL TEMPO!
Portatelo via!
- NO! LASCIATEMII! LE SPADE LASER E I MILLENIUM FALCON DOVE SONOOOO DOVEEEeee...
.....tornando al discorso negli ultimi 10 anni sono stati creati svariati oggetti in grado di semplificare la vita della gente con un solo click, oppure complicarla miseramente.
Sono finiti i tempi dei cristalli liquidi, ora conta solo il denaro liquido.
Ora nella realtà virtuale se non si sta attenti si possono prendere certi virus, che non basta mica una supposta usb per guarire.
I cd? sono stati conservati tutti in un magazzino per l'imminente ritorno di Xena, principessa guerriera, magari in attesa di un lungometraggio.
E che dire delle app, la fetta più grande dei creativi nel mondo punta a creare l'app definitiva, quella che vorranno tutti, indispensabile nel proprio telefono, quanto i rutti polifonici e il registratore video dove puoi mettere baffi finti e cappelli buffi sulle persone che filmi.
La tradizione ormai va a perdersi anche nei libri.
Il cartaceo viene sostituito dal digitale e quei bei libroni di fiabe che un tempo sfogliavamo, atterrano sui tablet o i lettori di ebook.
Ora le fiabe si mettono al passo coi tempi, come "biancaneve e i sette nanorobot", "la beta e la tester", "cappuccetto robot" e "pinocchio"(realizzato da skynet).
Anche gli animali dovranno adattarsi..alcuni già lo fanno...se qualcuno sente ancora il canto del gallo al mattino è solo perchè possiede un vecchio modello di cellulare..
Alla prossima buon weekend!



2 commenti:

  1. Eccome se la tecnologia mi sta complicando la vita ... è il secondo commento che cerco di inviare, il primo se l'è pappato il gallo che sopra la cuccia del cane a squarciagola se la canta ....
    ora seleziono il profilo e mi si chiederà nuovamente di dimostrare di non essere un robot!
    Vabbè riproviamo ... santapeppa! ;-)

    RispondiElimina
  2. ahahah affi mi spiace :( sei un robot??

    RispondiElimina